Página principal



Carta dei servizi in breve service charter in brief

Descargar 204.83 Kb.
Ver original pdf

Carta dei servizi in breve service charter in brief





Descargar 204.83 Kb.
Ver original pdf
Página1/4
Fecha de conversión26.08.2017
Tamaño204.83 Kb.
  1   2   3   4

CARTA DEI SERVIZI IN BREVE

SERVICE CHARTER IN BRIEF

RÉSUMÉ DE LA CHARTE DES SERVICES

RESUMEN DE LA CARTA DE SERVICIOS

Sede Legale e Amministrativa

Strada Sant’Anna, 210 – 41122 Modena (MO)

Tel. +39 059 416711 – Telefax +39 059 416850

E-mail: protocollo@setaweb.it

Posta Elettronica Certificata (PEC): segreteria@pec.setaweb.it  

Sedi Operative

Modena

Strada Sant’Anna, 210 – 41122 Modena (MO)

Tel. +39 059 416711

Reggio Emilia

Via del Chionso, 50 – 42122 Reggio Emilia (RE)

Tel. +39 0522 278400

Piacenza

Via Arda, 21– 29122 Piacenza (PC)

Tel. +39 0523 390611


N.B.: Gli indennizzi o i rimborsi non verranno corrisposti in tutti i casi di disservizio non 

derivanti dalla responsabilità di SETA, quali ad esempio i disservizi causati da terzi o 

verificatisi per cause di forza maggiore, o in caso di astensione del personale dal lavoro 

per sciopero (ad eccezione delle fasce di garanzia previste).

Tipologia 

Servizio

Irregolarità

Modalità di 

richiesta

Indennizzo /

Rimborso

Servizio

extraurbano

Ritardo superiore a 30 minuti*

Richiesta di rimborso 

scritta entro le 48 

ore successive al ve-

rificarsi dell’evento

Rilascio di biglietti di 

corsa semplice fino 

al raggiungimento 

massimo di € 10,00

Non effettuazione totale 

ultima corsa giornaliera*

Servizio

urbano

Ritardo superiore a 30 minuti*

Richiesta di rimborso 

scritta entro le 48 

ore successive al ve-

rificarsi dell’evento

Rilascio di biglietti di 

corsa semplice fino 

al raggiungimento 

massimo di € 5,00

Non effettuazione totale 

ultima corsa giornaliera*

Servizi 

innovativi

(es. 

ProntoBus; 

Aladino; 

ChiAma il Bus, 

ecc.)

Ritardo superiore a 30 minuti*

Richiesta di rimborso 

scritta entro le 48 

ore successive al ve-

rificarsi dell’evento

Rilascio di biglietti di 

corsa semplice fino 

al raggiungimento 

massimo di € 10,00

Non effettuazione di corsa 

prenotata

Servizio 

trasporto 

persone con 

disabillità 

motoria

Non effettuazione di corsa 

prenotata

Richiesta di rimborso 

scritta entro le 48 

ore successive al ve-

rificarsi dell’evento

Rimborso ricevuta taxi

Indennizzi/rimborsi previsti da SETA in caso di irregolarità nell’esecuzione/

organizzazione del servizio:

* Se non sono intervenuti servizi sostitutivi o altre corse in transito sulla linea interessata 

nel lasso di tempo considerato

Tipologia 

Servizio

Irregolarità

Modalità di segnalazione

Indennizzo

Vendita titoli di 

viaggio a bordo 

mezzo tramite 

emettitrice

Non funzionamento 

emettitrice

L’utente segnala il problema

all’autista

L’utente può prose-

guire il viaggio

Vendita titoli di 

viaggio a bordo 

mezzo tramite 

autista

Non disponibilità 

titoli di viaggio da 

parte dell’autista

L’utente può prose-

guire il viaggio

Validazione titolo 

di viaggio tramite 

obliteratrice a 

bordo mezzo

Non funzionamento 

obliteratrice

L’utente segnala il problema 

all’autista e annulla il biglietto 

scrivendo a penna data e ora di 

salita sul mezzo

L’utente può prose-

guire il viaggio

Indennizzi previsti da SETA in caso di irregolarità o malfunzionamento dei sistemi di 

rilascio/validazione dei titoli di viaggio:

Tipologia

Servizio

Irregolarità

Modalità

di richiesta

Indennizzo/

rimborso

Servizio 

extraurbano: 

risposta SETA a 

reclamo scritto

Mancata risposta o ritardo risposta 

superiore a 30 giorni lavorativi dal 

ricevimento del reclamo da parte 

di SETA

Richiesta di 

rimborso scritta

Rilascio di biglietti di 

corsa semplice fino 

al raggiungimento 

massimo di € 10,00

Servizio urbano: 

risposta SETA a 

reclamo scritto

Mancata risposta o ritardo risposta 

superiore a 30 giorni lavorativi dal 

ricevimento del reclamo da parte 

di SETA

Richiesta di 

rimborso scritta

Rilascio di biglietti di 

corsa semplice fino 

al raggiungimento 

massimo di € 5,00

Indennizzi /rimborsi previsti da SETA in caso di mancata o ritardata risposta a un reclamo:

I clienti SETA hanno inoltre diritto a:

3) presentare richiesta di risarcimento

Per garantire la sicurezza dei passeggeri trasportati o di eventuali terze persone coinvolte 

in un sinistro, SETA ha stipulato specifiche polizze assicurative, in grado di rispondere 

dei  danni  causati  a  persone,  animali  o  cose (qualora sia ravvisabile la responsabilità 

dell’Azienda).

Le coperture assicurative stipulate da SETA sono le seguenti:

Responsabilità civile Auto (RC Auto), per la copertura del rischio responsabilità civile 

derivante dalla circolazione dei veicoli a motore;

Responsabilità civile verso terzi (R.C.T.) per il risarcimento di danni involontariamente 

cagionati a terzi in relazione all’attività esercitata.

Se un passeggero trasportato subisce un danno alla persona dovrà indirizzare a SETA la 

richiesta di risarcimento – secondo le modalità previste dall’art. 148 D. Lgs. n. 209/2005. 

In tutti gli altri casi, salvo deroghe specifiche previste dalla legge, il danneggiato dovrà 

inoltrare la richiesta di risarcimento danni alla propria Compagnia di assicurazione a 

norma del D. Lgs. n. 209/2005 e del DPR 254/2006 (indennizzo diretto).

4) presentare ricorso avverso sanzioni elevate per mancanza o uso irregolare di titoli di viaggio

I clienti SETA che volessero contestare una multa loro elevata per mancanza o uso irregolare 

di titoli di viaggio, possono presentare relativo ricorso, con le seguenti modalità:

Scritti Difensivi 

 

Ai sensi della normativa vigente, entro 30 giorni dalla contestazione o 

notificazione,  è  facoltà  dell’autore  della  violazione,  se  maggiorenne,  o  dell’esercente  la 

potestà in caso di violazione commessa dal minorenne, chiedere di essere sentito, presentare 

scritti difensivi e documenti. Tali deduzioni difensive dovranno essere fatte pervenire, 

esclusivamente in forma scritta e per posta, all’Ufficio Ricorsi SETA del bacino provinciale 

di relativa competenza, compilando l’apposito modulo presente sul sito www.setaweb.it 

(sezione “Viaggiare in regola”), o presso gli uffici aziendali identificabili consultando il sito 

www.setaweb.it o chiamando il Servizio Informazioni  SETA al numero 840 000 216.

Esaminati  i  documenti  inviati  e  gli  argomenti  esposti  negli  scritti  difensivi  e  sentiti 

eventualmente gli interessati che ne abbiano fatto richiesta, SETA si impegna ad inviare 

risposta scritta di accoglimento o non accoglimento. Si avvisa che la presentazione di 

uno scritto difensivo non ha effetto sospensivo dei termini di pagamento della sanzione.

Ricorso all’Autorità Giudiziaria 

 Contro l’ordinanza–ingiunzione di pagamento gli interessati 

possono proporre opposizione dinanzi alle competenti autorità giudiziarie, entro 30 gg dalla 

notificazione  dell’ordinanza-ingiunzione.  L’opposizione  è  regolata  dall’art.  6  del  D.  Lgs.  1 

settembre 2011, n. 150.*

Il cittadino che rilevi gravi anomalie nel servizio e non ottenga risposte 

soddisfacenti da SETA ha il diritto di rivolgersi alle competenti autorità giudiziarie.

DOVERI

 •

 Chi utilizza i mezzi SETA per i propri spostamenti è tenuto a:

1) rivolgersi al personale viaggiante in caso di pericolo;

2)  rispettare  il  personale  viaggiante  preposto  alle  funzioni  di  guida  e  di  controllo, 

attenendosi  alle  avvertenze  e  alle  disposizioni  da  esso  impartite  nello  svolgimento  del 

suo lavoro;

3) rispettare il mezzo pubblico: non arrecare danni alle vetture con atti vandalici, non 

imbrattare sedili e pareti, ecc.;

4) astenersi da comportamenti atti a recare disturbo o danno ad altri passeggeri;

5)  munirsi  di  documento  di  viaggio  valido,  agevolmente  reperibile  presso  le 

biglietterie  e  le  rivendite  SETA  o  le  emettitrici  a  terra  (laddove  presenti),  oppure  a 

bordo  mezzo,  tramite  le  emettitrici  presenti  su  tutti  i  mezzi  urbani  o  rivolgendosi 

all’autista sui bus extraurbani;

6) salire a bordo mezzo dalla porta anteriore e scendere da quella centrale (salvo 

diversa disposizione);

7) convalidare sempre il titolo di viaggio a ogni salita (non  solo  all’inizio  del  viaggio,  ma 

anche ad ogni eventuale successivo cambio del mezzo: tale obbligo vale anche per i titolari 

di abbonamento mensile o annuale) ed essere sempre pronto ad esibirlo su richiesta del 

personale preposto al controllo, perché il non rispetto di tale obbligo comporta una sanzione;

8) non occupare più di un posto a sedere per ogni singola persona e non ingombrare uscite 

e passaggi;

9) agevolare le persone con ridotta capacità motoria e lasciare il posto a sedere a persone, 

invalidi e donne in gravidanza;

10) rispettare le norme che regolano il trasporto di oggetti e animali;

11) tenere i bambini, gli oggetti e gli animali lontani dalle porte;

12) astenersi dallo svolgere attività commerciale e pubblicitaria, anche se a scopo benefico, 

sui veicoli, alle fermate o nelle autostazioni, senza l’autorizzazione scritta di SETA;

13) rispettare il divieto di fumare a bordo delle vetture (DPR 11 luglio 1980 n. 753).*

* Per ogni ulteriore e specifico ragguaglio, consultare il “Regolamento delle condizioni 

generali di trasporto di persone e cose”, pubblicato nella sua versione integrale sul sito 

www.setaweb.it  e  sulla  Carta  dei  Servizi  SETA.  Una  sintesi  del  Regolamento  è  esposta 

su tutti i mezzi in servizio e, laddove possibile, nei principali punti di accesso al servizio.

Per  assicurare  un  servizio  di  trasporto  pubblico  locale  affidabile  e  di  qualità  nei  tre 

territori provinciali di Modena, Reggio Emilia e Piacenza, SETA si impegna a:

1)  effettuare  il  servizio  tutti  i  giorni  dell’anno

,  in  ogni  circostanza,  salvo  in  situazioni 

eccezionali al di fuori del controllo dell’Azienda, come interruzioni stradali, incidenti di 

significativa  gravità,  particolari  fenomeni  meteorologici  (es.  piogge,  nevicate  o  gelate 

straordinarie), calamità naturali (es. terremoti o alluvioni), o altri eventi di ordine pubblico 

(manifestazioni, presidi, cortei, ecc.) che possano ripercuotersi sulle condizioni di traffico e 

viabilistiche. Nelle festività il servizio è garantito con orario normale festivo;

2)  in  caso  di  sciopero,  garantire  i  servizi  minimi  indispensabili

,  definiti  dalla  vigente 

normativa che disciplina l’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali. 

Le fasce orarie di garanzia previste dalla legge – che possono subire variazioni a seguito 

di decisioni della 

Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei 

servizi pubblici essenziali – sono ad oggi così differenziate per bacino:

3)  fornire  un  servizio  continuo  e  regolare

, che  – compatibilmente con le condizioni di 

traffico e viabilistiche e fatta eccezione per le interruzioni dovute a causa di forza maggiore 

– sappia rispettare con puntualità gli orari di servizio programmati;

4)

 in caso di ritardi o interruzioni di servizio dovute a incidenti, guasti, ecc., 

adottare tutte le 

misure necessarie a ridurre la durata del disservizio e il disagio arrecato agli utenti;

5) offrire un servizio accessibile a tutti

, senza discriminazione alcuna di nazionalità, sesso, 

razza, lingua, religione e opinioni politiche; garantendo la parità di trattamento sia fra le 

diverse aree geografiche di utenza, sia fra le diverse categorie e fasce di utenza: in questo 

contesto si inserisce l’impegno a migliorare l’accessibilità al servizio da parte dei cittadini 

disabili e degli anziani; 

6) adottare tutte le misure idonee e necessarie

, di carattere operativo, tecnico e 

organizzativo, 

per migliorare l’efficienza e l’efficacia del servizio offerto

, compatibilmente 

con le risorse disponibili;

7)  migliorare  costantemente  le  proprie  prestazioni  ambientali 

attraverso politiche 

di  investimento  finanziate  (es.  per  il  rinnovo  del  parco  mezzi)  orientate  allo  sviluppo 

sostenibile;

8) curare la formazione del personale

,  affinché  adotti  verso  la  clientela  comportamenti 

professionali improntati a correttezza e cortesia;

9) tutelare il diritto dei cittadini alla corretta esecuzione del servizio

, garantendo loro la 

possibilità di:

•  presentare osservazioni, richieste, suggerimenti e reclami

•  presentare richiesta di rimborso 

•  presentare richiesta di risarcimento 

•  presentare ricorso avverso sanzioni elevate per mancanza o uso irregolare di titoli di viaggio

L’IMPEGNO DI SETA PER 

GARANTIRE LA QUALITÀ 

DEL SERVIZIO

Bacino provinciale

Servizio Urbano

Servizio Extraurbano

Modena

Dal 1° settembre al 30 giugno: dalle ore 6.30 alle ore 8.30; dalle 

ore 12.00 alle ore 16.00.

Dal 1° luglio al 31 agosto: dalle ore 6.30 alle ore 8.30; dalle ore 

16.30 alle ore 20.30

Dal 1° settembre al 30 giugno: dalle ore 6.00 alle ore 8.30; dalle ore 12.30 

alle ore 16.00.

Dal 1° luglio al 31 agosto: dalle ore 6.00 alle ore 8.30; dalle ore 16.30 alle 

ore 20.00

Reggio Emilia

Da inizio servizio alle ore 9.00; dalle ore 13.00 alle ore 15.00

Da inizio servizio alle ore 9.00; dalle ore 13.00 alle ore 15.00

Piacenza

Dalle ore 7.00 alle ore 10.00; dalle ore 12.00 alle ore 15.00 (sono 

garantite le corse in partenza dai capolinea dalle ore 6.45 fino alle 

ore 9.45 e dalle ore 11.46 fino alle ore 14.45)

Da inizio servizio alle ore 8.30; dalle ore 12.00 alle ore 15.00 (sono garantite 

le corse in partenza dai capolinea  fino alle ore 8.00 e dalle ore 11.31 fino 

alle ore 14.30)

Gli orari delle fasce di garanzia del servizio TPL gestito da SETA in caso di sciopero:

DIRITTI

  •

 I cittadini-utenti del servizio di trasporto pubblico locale su gomma dei 

territori di Modena, Reggio Emilia e Piacenza che utilizzano i mezzi SETA hanno diritto a:

1) viaggiare in tutta sicurezza;

2)  usufruire  di  un  servizio  regolare  e  puntuale  (compatibilmente  con  la  situazione 

viabilistica stradale, non controllabile da SETA);

3) viaggiare in un ambiente pulito e confortevole;

4) poter reperire agevolmente i titoli di viaggio (a terra o a bordo mezzo);

5) accedere in modo semplice e tempestivo a tutte le informazioni relative al servizio, 

chiamando il Servizio Informazioni SETA al numero telefonico 840 000 216, oppure 

collegandosi on line al sito 

www.setaweb.it  e tenendo conto che le tabelle orarie dei 

trasporti SETA sono regolarmente esposte a tutte le fermate o nelle autostazioni;

6) poter riconoscere facilmente il personale addetto al servizio;

7) vedere rispettate tutte le disposizioni contenute nel “Regolamento delle condizioni 

generali di trasporto di persone e cose”.

I clienti SETA che non vedessero rispettate le condizioni di viaggio suddette o che 

incorressero in qualche irregolarità o inottemperanza di servizio, hanno diritto a:

1) fare una segnalazione, fornire un suggerimento, sporgere un reclamo

SETA mette a disposizione della Clientela diversi canali di comunicazione e di ascolto, attraverso i 

quali è possibile fare una segnalazione, fornire un suggerimento o sporgere un reclamo.

Osservazioni, suggerimenti, richieste o reclami possono essere inoltrati all’Azienda in uno 

dei seguenti modi:

1) per posta, scrivendo all’Ufficio Segnalazioni SETA del bacino provinciale di competenza;

2) on line, compilando il modulo relativo al bacino provinciale di competenza;

3) via fax, scrivendo all’Ufficio Segnalazioni SETA del bacino provinciale di competenza;

4) presso gli Uffici aziendali SETA, seguendo le indicazioni pubblicate nel sito 

www.setaweb.it 

che si possono ricavare chiamando l’Ufficio Informazioni SETA al numero 840 000 216.

SETA risponde entro 30 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della segnalazione.

Nella  segnalazione  occorre  indicare  ogni  particolare  utile  a  identificare  con  precisione 

termini e circostanze dell’accaduto (numero sociale della vettura, data, ora, luogo, linea 

o  servizio,  direzione  vettura).  Per  consentire  a  SETA  d’inoltrare  la  risposta,  è  necessario 

indicare le proprie generalità e il proprio recapito. 

Qualora nella segnalazione non siano presenti sufficienti elementi identificativi, SETA si 

impegna a richiedere, almeno una volta, chiarimenti e ulteriori informazioni all’utente.

2) presentare richiesta di rimborso

SETA corrisponde un rimborso qualora si verifichino ritardi o interruzioni/irregolarità di 

servizio imputabili all’Azienda. Nessun rimborso è invece dovuto allorquando il ritardo 

o l’interruzione/irregolarità di servizio siano causati da circostanze e fattori al di fuori del 

controllo dell’Azienda (es. calamità naturali, condizioni meteo particolarmente avverse, 

interruzioni e incidenti stradali, ecc.).

SETA risponde entro 30 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della richiesta.

Le tabelle che seguono riepilogano le diverse tipologie d’indennizzo/rimborso previste 

da SETA  nel  caso  in  cui  il  Cliente  incorresse  in  qualche  irregolarità/inottemperanza  di 

servizio,  nel  malfunzionamento  dei  sistemi  di  rilascio/validazione  dei  titoli  di  viaggio  o 

nella  mancata/ritardata  risposta  a  un  reclamo  (restando  esclusa  qualsiasi  altra  forma 

d’indennizzo economico non ricompresa in quelle di seguito specificate):

Diritti e Doveri di chi viaggia con i mezzi SETA



  1   2   3   4

Similar:

Carta dei servizi in breve service charter in brief iconAssemblea Territoriale di Pavia Onlus babele onlus Lingua Italiana
Guida pratica destinata ai cittadini stranieri per usufruire dei servizi sanitari
Carta dei servizi in breve service charter in brief iconViii c ongresso I nternazionale delle c ittà e ducative • VIII c ongreso
Pistoia amica dei bambini e dei ragazzi
Carta dei servizi in breve service charter in brief iconInternational Charter School
Estado se establezcan en los distritos escolares públicos o en organizaciones sin fines de lucro de Rhode Island. En el año 2001...
Carta dei servizi in breve service charter in brief iconDiritti dei consumatori les droits of consumers the rights
Con la ristampa dell’opuscolo “i diritti dei consumatori” abbiamo introdotto I necessari ag
Carta dei servizi in breve service charter in brief iconThis asce service has been established as an additional
It is not available in the Webpage and it is forwarded to you via blind copy in order to preserve your privacy. And, of course, at...
Carta dei servizi in breve service charter in brief iconDatos de contacto
Haga una breve semblanza personal y profesional del autor/es (breve biografía) Indique si tiene otros libros publicados
Carta dei servizi in breve service charter in brief iconStackPath
This website is using a security service to protect itself from online attacks. The service requires full cookie support in order...
Carta dei servizi in breve service charter in brief iconGebruiksaanwijzing / Garantie & Service User manual / Warranty & Service
Füllen Sie dieses Formular (in Druckbuchstaben) aus und senden Sie es innerhalb von drei Monaten


Descargar 204.83 Kb.
Ver original pdf