Página principal



Vel ad ordinem quoquo modo pertinentia iussu et auctoritate

Descargar 5.03 Kb.
Ver original pdf

Vel ad ordinem quoquo modo pertinentia iussu et auctoritate





Descargar 5.03 Kb.
Ver original pdf
Página4/297
Fecha de conversión10.08.2018
Tamaño5.03 Kb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   297

 

XXV «SPIRITO DI ASSISI» 

325

religioni, con le loro specifiche risorse, possano 

corrispondere alle attese per la promozione di 

certi valori autenticamente umani.

Da qui l’importanza e l’attualità della 

prossima Giornata di Assisi voluta dal Santo 

Padre: farsi insieme pellegrini, per riflettere, 

mediante l’ascolto e il silenzio; incontrarsi 

in atteggiamento di dialogo; pregare, ognuno 

secondo la propria tradizione: per ravvivare 

l’impegno comune a servire l’uomo nelle sue 

istanze basilari di giustizia e di pace tra le 

nazioni e all’interno di ogni società.

Quanto alla partecipazione alla prossima 

Giornata, posso rendere noto che, ad oggi, 

hanno confermato la loro presenza 176 

esponenti di diverse tradizioni religiose non 

cristiane e non ebraiche.

Dico, anzitutto, che sono attese 4 

personalità in rappresentanza delle Religioni 

Tradizionali

  dell’Africa, dell’America e 

dell’India. Il rappresentante della tradizione 

religiosa indiana partecipa per la prima volta 

alla Giornata di Assisi. L’africano Prof. Wone 

Abimbola

 offrirà una riflessione sul tema della 

Giornata.

Per quel che riguarda le religioni connesse 

col sub-continente indiano

, hanno accettato 

l’invito del Santo Padre 18 persone:

–  5 personalità Indù con 2 accompagnatori. 

Tra di esse vi è il Prof. Rajhmoon Gandhi

nipote del Mahatma Gandhi, che già 

partecipò alla Giornata del 1986;

– 3 jainisti;

– 5 Sikh;

– 1 Zoroastriano;

– 1 Bahai, che per la prima volta è presente 

ad una Giornata di Assisi.

Per le altre religioni diorigine asiatica

si sono avute le seguenti conferme di 

partecipazione:

– 67 Buddisti, di cui 16 capi-delegazione 

provenienti dal 11 Paesi:

a. 1  gruppo dalla Corea del Sud, dallo Sri 

Lanka, da Myanmar, dalla Cambogia, 

dall’India (Tibetani), da Singapore, dalla 

Cina Popolare (che viene per la prima 

volta), da Taiwan e dall’Australia;

b. 2 gruppi dalla Tailandia e 5 delegazioni dal 

Giappone.

È poi atteso il Presidente dell’Associazione 

del Confucianesimo, con 2 accompagnatori, 

dalla Corea del Sud.

Da  Hong Kong verrà il Presidente 

dell’Associazione del Taoismo, con 2 

accompagnatori.

Ad Assisi, i Capi delegazione cha saliranno 

sul palco con il Santo Padre riceveranno, nel 

pomeriggio sul Piazzale san Francesco, al 

termine della Giornata, una lampada che verrà 

accesa simbolicamente (luce = simbolo della 

religione che illumina i passi dell’uomo alla 

ricerca del cammino verso la pace).

Si ringraziano, infine, i numerosi Volontari 

che si adopereranno per la buona riuscita 

dell’evento e tutte le istituzioni che con la 

loro generosità stanno consentendo una più 

efficace organizzazione.

2.   Intervento di Mons. Pier Luigi Celata 

Sua Em.za il Card. Turkson ha presentato 

in modo molto chiaro il senso e l’articolazione 

della prossima “Giornata di riflessione, 

dialogo e preghiera per la pace e la giustizia 

nel mondo”.

L’esperienza di dialogo del Pontificio 

Consiglio per il Dialogo Interreligioso, 

soprattutto con i musulmani, mi suggerisce 

di aggiungere, se mi è permesso, una breve 

annotazione.

Non pochi problemi che emergono nella 

vita concreta della società civile interpellano, 

in modo specifico, anche le diverse tradizioni 

religiose, soprattutto dove esse hanno o 

rivendicano uno spazio pubblico. Si pensi ai 

problemi posti dall’emigrazione: accettazione 

dell’altro, rispetto per la sua diversità, in 

particolare religiosa e culturale; dignità di 

ogni persona umana e diritti-doveri che ne 

derivano, come quelli concernenti la libertà 

religiosa; l’uguaglianza fondamentale di tutti 

gli uomini; il valore della famiglia; il ruolo 

della religione nella società civile; ed ancora: 

il valore sacro della vita umana, in ogni sua 

fase. Ma anche – come ha esposto l’Em.mo 

Card. Turkson – le questioni che attengono, 

nel senso più comune, alla giustizia sociale.

Tutto questo, ed altro, interpella i seguaci 

delle diverse religioni, e li obbliga a cercare, 

alla luce delle rispettive tradizioni e della 

ragione, elementi di soluzione.

È chiaro che dalla loro capacità propositiva 

dipende l’attenzione, la considerazione della 

società civile. Dalla capacità delle religioni di 

servire l’uomo nella totalità della sua dignità 

dipende, in ultima istanza, la loro credibilità.

Appare evidente, in questo contesto, 

la necessità dell’incontro, del dialogo, del 

comune impegno perché, in un mondo ormai 

in corsa verso la globalizzazione, le differenti 


1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   297

Similar:

Vel ad ordinem quoquo modo pertinentia iussu et auctoritate iconMicrosoft PowerPoint 1-Celsius Venezuela 2012 Mañana Administradores y Usuarios [Modo de compatibilidad]
Del mismo modo en el que un administrador puede agregar un pedido para un usuario
Vel ad ordinem quoquo modo pertinentia iussu et auctoritate iconSicam [Modo de compatibilidad]

Vel ad ordinem quoquo modo pertinentia iussu et auctoritate iconMicrosoft PowerPoint clase [Modo de compatibilidad]

Vel ad ordinem quoquo modo pertinentia iussu et auctoritate iconMicrosoft PowerPoint tema ppt [Modo de compatibilidad]

Vel ad ordinem quoquo modo pertinentia iussu et auctoritate iconMicrosoft PowerPoint Excel vba [Modo de compatibilidad]

Vel ad ordinem quoquo modo pertinentia iussu et auctoritate iconMicrosoft PowerPoint 03-php ppt [Modo de compatibilidad]

Vel ad ordinem quoquo modo pertinentia iussu et auctoritate iconMicrosoft PowerPoint Clase 4 Sin Fondo [Modo de compatibilidad]

Vel ad ordinem quoquo modo pertinentia iussu et auctoritate icon00 Ganancias 2014 El consumo como pivote de la liquidacion [Modo de compatibilidad]

Vel ad ordinem quoquo modo pertinentia iussu et auctoritate iconMicrosoft PowerPoint Aspectos legales 2013. ppt [Modo de compatibilidad]

Vel ad ordinem quoquo modo pertinentia iussu et auctoritate iconMicrosoft PowerPoint Capacit Empresas Circular 2611 [Modo de compatibilidad]



Descargar 5.03 Kb.
Ver original pdf